18

Esclusiva d i c i o t t o: Come vivono i super ricchi di Dubai

Questo slideshow richiede JavaScript.


Con gli scatti di “Brade and Circuses” Nick Hannes ha vinto il Magnum Photography Awards 2017: in mostra un pezzo di società lontana dal resto del mondo ma piena di contraddizioni
Tra i quarantuno fotografi premiati nel concorso “Magnum and LensCulture Photography Awards 2017“, organizzato dall’agenzia fotografica e dal magazine a tema, spiccano gli scatti del belga Nick Hannes, vincitore nella categoria “Documentari” con un progetto dedicato alla vita dei nuovi ricchi che vivono a Dubai. Le sue immagini, come le altre vincitrici nelle categorie fotogiornalismo, ritratto, fotografia di strada e natura, saranno esposte in mostra più avanti presso la Photographers’ Gallery di Londra.
A muovere Hannes è stata una realtà unica nel suo genere. “Dubai è affascinante e controversa, ha fan e critici e difficilmente lascia indifferenti”. Consapevole della radicale trasformazione da città di pesca degli anni ’60 a metropoli ultramoderna attuale, il fotografo spiega che “non è sua intenzione trasmettere una precisa linea di pensiero agli spettatori, chiamati a pensare dinanzi agli scatti secondo le proprie visioni e conoscenze”.

Il progetto “Bread and Circuses” rimanda per assonanza al vecchio panem et circenses di romana memoria, anche se Hannes si è concentrato sulla parte di popolazione straniera molto facoltosa catturando riti e abitudini dei suoi elementi. “Dubai rappresenta l’ultimo prodotto del mondo globalizzato dominato dal capitalismo“, scrive nella nota di presentazione del lavoro, che include immagini ambigue, talvolta divertenti, talaltra lontane dalla consuetudine quotidiana a latitudini diverse da quelle dell’Emirato.
Come chiarito alla BBC, per Hannas un elemento cruciale per provare a comprendere la mutazione del paese è sapere che il 90% della popolazione di Dubai è espatriato nel corso degli ultimi decenni. Da qui l’attenzione verso i nuovi stranieri arricchiti. “Sono andato nei luoghi dove loro vanno per divertirsi, dalle discoteche alle spiagge, alberghi, centri commerciali e parchi a tema, posti che appaiono surreali. Sembra come in un sogno dove tutti sono felici, anche se guardando con più attenzione si scoprono dettagli che contrastano tale visione“.
Interessante poi il paragone che costruisce il fotografo tra l’emirato e il libro “Capsular Civilization” del filosofo belga Lieven De Cauter. Quest’ultimo immagina un quadro con due mondi separati, un arcipelago di capsule dove è piacevole vivere e un secondo mondo che è un insieme di caos e povertà. “Il processo di urbanizzazione a Dubai assomiglia parecchio al fenomeno della capsularizzazione ipotizzata da De Cauter. C’è la separazione netta tra gente locale e lavoratori stranieri, senza dimenticare che gli Emirati Arabi Uniti si possono considerare uno dei pochi rifugi sicuri in un Medio Oriente storicamente instabile.
Un messaggio che si ritrova in parte nella foto, in quanto nell’obiettivo di Hannes è finita soltanto il primo mondo. Quello ricco che tutto può permettersi. Ecco, allora, un gruppo di turisti sauditi immortali nel primo ice bar mediorientale, oppure giovani abitanti del luogo intenti in una partita a biliardo in uno degli strerminati centri commerciali cittadini. E i fuochi d’artificio su un’isola artificiale, tema quest’ultimo che torna spesso nella visione di Hannes, così come i parchi a tema. Curioso lo scatto della lezione di yoga su uno dei prati del Fairmont Hotel. Citazione a parte per il prototipo di villa subacquea con maggiordomo, realizzata sempre su un’isola tutt’altro che naturale, simbolo ideale di un pezzo di società immersa in una realtà fuori dall’ordinario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: