18 M A G A Z I N E # Moda Lusso Lifestyle Fashion Tech e Auto Show News Sport Viaggi

L’Intelligenza artificiale rivoluziona gli acquisti delle imprese

logo intelligenze

Il valore degli acquisti aziendali è pari a circa il 60% del fatturato delle imprese. All’inizio degli anni 2000, con la costruzione dei primi portali fornitori, le tecnologie digitali hanno cominciato a permeare il settore, migliorandone le prestazioni. Oggi, con l’affermarsi di tecnologie quali blockchain, big data, augmented reality e artificial intelligence, il procurement è a un altro punto di svolta che SDA Bocconi School of Management, con il progetto di ricerca Digital Procurement, ha deciso di monitorare, per tracciare una mappa del livello e del tipo di digitalizzazione delle attività di acquisto nelle aziende italiane.
Il progetto nasce dalla collaborazione tra SDA Bocconi e le due aziende Sap Ariba e Accenture Italia, che sosterranno il progetto anche apportando le loro competenze e i loro punti di vista come leader di mercato nei servizi di supporto alle imprese in ambito procurement.
«Il potenziale delle tecnologie digitali più recenti è altissimo, soprattutto nell’ottica di integrazione delle supply chain aziendali», afferma Giuseppe Stabilini, associate professor of practice di Operations & technology management alla SDA Bocconi e direttore scientifico del progetto di ricerca.
Il progetto intende conoscere quali fasi del processo di acquisto sono state digitalizzate e quali tecnologie sono state impiegate. Ogni scelta viene analizzata sotto due profili. Da una parte, infatti, le scelte possono essere finalizzate a una maggiore efficienza (riduzione dei costi) dei processi o a una loro maggiore efficacia (riduzione dei tempi, integrazione); dall’altra possono intervenire, migliorandoli, su modelli operativi già esistenti o introdurne di nuovi, come accade con le tecnologie più disruptive.
La ricerca ha come target le grandi aziende, di dimensione superiore ai 400 milioni di euro e prevede la raccolta di dati attraverso un questionario, con elaborazione dei risultati in forma anonima. La figura professionale al quale il questionario è indirizzato è il Chief Procurement Officer (CPO).
Il progetto di ricerca si compone di tre momenti principali:
evento di presentazione del progetto, del modello di ricerca e della rilevanza del tema “digital” in ambito acquisti, 7 febbraio 2019
raccolta dei questionari e analisi quantitative e interviste di dettaglio
evento di presentazione dei risultati del progetto di ricerca, maggio 2019
Le aziende che sceglieranno di partecipare al progetto compilando il questionario riceveranno non solo i risultati della ricerca, ma anche un feedback puntuale finalizzato a evidenziare la loro posizione rispetto al campione generale o specifico (industria, servizi o specifico settore di riferimento).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: