18

Jack Queralt, un attore profundo y especial. Intervista esclusiva

Jack Queralt, e’ un attraente attore e modello spagnolo, ma non chiamiamolo solo bello. Poliedrico, classe 1979, preparato, con tanti sogni nel cassetto, che si è mosso con costanza e sacrificio imparando, costruendosi lentamente e facendosi piano piano conoscere come attore a tutto tondo e non solo in Italia ma nel panorama internazionale. Dopo aver lavorato in diversi ruoli in molti film tra Roma e Los Angeles ci ha concesso un’intervista esclusiva.
Di lui sentiremo parlare sempre di più. Gli abbiamo rivolto alcune domande per conoscerlo meglio ed ecco cosa ci ha raccontato.

di Lara Bonfanti

1 – Jack, ci parli un pò di te, delle tue esperienze che ti hanno portato a fare l’attore, come ci sei arrivato?

Già fin da piccolo mi piaceva essere in scena nel teatro della scuola, ero sempre un leader in quello che facevo; compravamo del film americani, con mio Padre ne compravamo tanti, ho una videoteca a casa di 1000 film… ero matto per i film e poi mio Padre era cosi generoso e cercava di comprarmeli tutti.

Era una voglia di esprimermi, perche ero talmente espressivo che il mío inconscio portava già un attore dentro di me… per interpretare grandi film

2 – Hai sempre voluto fare l’attore oppure è un’inclinazione venuta poco per volta?

Sono cresciuto prima come giocatore di calcio,  attaccante, ho iniziato giocando per strada, poi in una squadra vera e propria. In seguito mi alternavo tra tennis e calcio, perche anche come tennista ero molto bravo;

Però, delle circostanze della vita a 13 anni mi hanno portato a dei cambiamenti, un intervento alla schiena ad una vertebra prima,  e poi a 15 anni ho fatto un brutto incidente stradale, con la moto, e sono stato tra la vita e morte  per 12 giorni in coma, in realtà sono rinato…

Quindi sono stato per un anno a cercare di recuperare , ho cercato di inseguire la mia carriera come tennista,  ero un mancino con tanta potenza e dei colpi buonissimi , ma dopo tanti sacrifici ho deciso che quella non era la mia strada ed ho iniziato a studiare interpretazione in una scuola

3- Jack cosa fa nel tempo libero?

Nel tempo libero medito, guardo film, leggo, faccio taekwondo e sono cintura nera 1°Dan, guido veloce, guardo, sono un grande amante delle Lamborghini, amo il sole e la natura di questo meraviglioso mondo, monto a cavallo, vado al mare, faccio l’ amore e sogno, perché c’è  tanta ” illusione e immaginazione”  dentro me, che so che un giorno il mondo respirerà amore, pace e bellezza…

4 – Se non avessi fatto l’attore cosa avresti fatto?

Se non avessi fatto l’attore aiuterei gli altri lavorando sulla spiritualità interiore, meditando e lavorando perché ognuno possa trovare se stesso.

C’è tanta cattiveria ma se rispondiamo con la stessa cattiveria, scendiamo allo stesso livello, se invece la combattiamo con amore, diamo una grande lazione di vita, e e forse qualcosa puo cambiare

Mentra continua ad essere presente odio e manipolazione tra di noi, non potremo brillare..

5 – Un libro e un film che ti sono rimasti impressi?

Film: L’Uomo delle stelle (Giuseppe Tornatore).

Libro: Muchas vidas, muchos maestros.

6 – A cosa stai lavorando adesso? Ci puoi anticipare i tuoi prossimi progetti?

Adesso mi sto preparando per interpretare un gran personaggio, un bandito Spagnolo, chiamato “CURRO JIMENEZ” per una fiction nazionale e internazionale molto bella…

Ambientata nel 1844

7- Descriviti come uomo e poi come attore

Come uomo mi sento un “cuore pulito”, nobile, sincero, leale, dolce, impulsivo come ogni buon Ariete sono consapevole e mi piace condividere delle belle cose con le persone che vibrano come me.

Sono umile… molto..ma non stupido, poi sento che come persone siamo tutti  molto fragili , ma con delle capicità infinite e illimitate…

Abbiamo una forza del cuore che ci puo far fare delle cose meravilgiose…

Gli umani siamo divini, ma dobbiamo trovare questa divinità dentro noi, altrimenti la vita puo diventare un inferno… ma abbiamo noi la scelta!!

Come attore, mi sento un camaleonte, capace di trasformarmi in quello che mi danno per interpretare, mi piace indagare nel personaggio vivendo come il personaggio stesso, rimanendo dentro a quello stato d’animo.

Sento ancora che devo imparare tanto…

8- Vuoi parlarci del tuo ultimo lavoro televisivo o cinematografico?

L’anno scorso ho girato una fiction qua in Italia per i teenager che si chiama “DALIA DELLE FATE”  per Mediaset, dove ero un uomo che faceva parte di una giuria, ero uno tosto, prepotente e anche bugiardo, per 9 puntate…

Fare il cattivo mi piace, sono dei personaggi che si allontanano da me e quindi per costruire, c’e piu difficoltà e questo mi motiva di piu…

9 – Nei personaggi che reciti cosa c’è di te stesso?

Sempre c’e qualcosa di me in ogni personaggio, forse lo sguardo è la cosa più identificativa come attore, penso ci siano degli sguardi che ti ricordano sempre qualcosa  della tua vita interiore

10 – Cosa consiglieresti ai ragazzi che vorrebbero diventare attori ?

Ai ragazzi darei un consiglio di vita, non vi vendete mai per soldi o fama, cercate di fare le cose perche le sentite, perché se scegliete la strada sbagliata anche se vi danno tanto soldi prima o poi tutto tornerà indietro.

Lavorate e fate le cose per amore, siate molto umili. La vita è bella vista da qualsiasi punto la guardiate, ma la scelta che farete è fondamentale.

Baci a tutti!

Jack Queralt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: