18

INTERVISTA A LOLA, LA MUSA DI COEZ

Personalità spiccata, originalità nello stile e fattore cool sono i requisiti per finire nel nostro radar: ecco chi ha conquistato la nostra considerazione e follow…

Lei è Claudia, o come preferisce firmarsi, Lola. Un’Amelie Poulain più ribelle e dark, che non ama prendersi troppo sul serio o separarsi dalle sue sneakers extra chunky. Eppure non siamo stati i primi a scoprirla… Musa di Coez nel videoclip La Musica Non C’è e definita Subdued Girl dal brand stesso, Lola vanta già di un seguito di quasi 70,000 followers su Instagram che non smette di supportarla e chiederle consigli di stile. Perché se c’è un altro motivo per cui non ci è passata inosservata, è proprio il suo look. Curiosi di conoscerla meglio, ci siamo fatti aprire le porte del suo (favoloso) mondo e questo è ciò che abbiamo scoperto… 

Chi è Lola?

Non è una domanda semplice, Lola è quella parte di me che non ho mai avuto il coraggio di concedere a me stessa. A volte non è facile scoprire di avere anche un lato “oscuro”. 

Foto: @luigisgambato 

Foto: @luigisgambato

Toglici un dubbio: quanto quella ragazza ne La Musica Non C’èrispecchia la vera Lola?

Direi al 100%. A parte le unghie, quelle erano fintissime! 

Nella tua bio di Instagram solo un “158cm” e a noi, viene spontaneo immaginarti come una Petite girl.Come influisce l’altezza nelle tue scelte di stile?

Credo che se fossi stata più alta sarebbe stato tutto molto diverso, probabilmente anche il mio carattere e di conseguenza il mio stile. Mi piace essere piccolina, spesso passo inosservata tra la folla e questo mi permette di avere sotto controllo ogni situazione.

Foto: @luigisgambato

Foto: @luigisgambato

Cosa c’è al momento nella tua wishlist di ASOS?

Un coordinato denim con stampa animalier. È stato amore a prima vista!

 

Quale trend non vedremo mai indosso a Lola?

Nel tempo ho imparato che “mai dire mai”; ogni volta che vedo qualcosa di particolarmente appariscente cerco di immaginare come potrebbe starmi. Credo infatti che non sia il capo a dover convincere, ma chi e soprattutto come lo indossa. La sfida sta nel riuscire ad integrarlo nel proprio stile nel modo più naturale possibile.

Asos.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: