18

I cento di Milano. I migliori ristoranti Top & Pop

È la guida che seleziona il meglio in città, tra 50 Top e 50 Pop. Ecco da dove cominciare per una grande esperienza gastronomica meneghina

1. Lume – I TOP

2. Enrico Bartolini – Mudec – I TOP

3. Seta – I TOP

4. Carlo Cracco – I TOP

5. Contraste – I TOP

Osteria della Stazione

Trattoria bolognese da Mauro

4. Bomba Niko Romito

Babek – The Kebab (R)evolution

Fratelli Torcinelli

Tripadvisor, ora anche le recensioni di Facebook, ma ci sono certe guide che resistono a Internet: I Cento di Milano(EDT) è una di queste.

L’edizione 2020 è in libreria dal 28 novembre e la aspettiamo come ogni anno perché restituisce un’immagine sempre fedele ed è una guida per tutti, con 50 indirizzi Top per le grandi occasioni e altrettanti Pop per chi mangia fuori ogni giorno e vuole mangiar bene: ristoranti per ogni gusto, da sfogliare in base all’occasione, alla voglia (e al portafogli) del momento.

COSA CAMBIA

Quest’anno ci sono 24 novità che sono certezze: ristoranti aperti e che tali resteranno. Perché se è vero che Milano è la città da dove passano tutte le nuove tendenze del food, è altrettanto vero che tanti locali chiudono poco tempo dopo aver inaugurato, specie nell’ultimo periodo. «Mai come quest’anno la ristorazione ha mostrato il fiato corto di molti progetti», osservano nell’introduzione gli autori Carlo Lodovico Cappelletti, Gaia Corazzari, Alessandro Pellegri e Sara Porro, che curano la guida nata a Torino dall’idea dei tre critici torinesi Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia e Luca Iaccarino che a Roma, oltre che a Milano, hanno riproposto la stessa formula della loro città.

I TOP

E così in guida entrano solo realtà stabili, cominciando dai Top, i ristoranti gourmet ordinati in una classifica in cui  (risalendo di varie posizioni rispetto ai passati) al primo posto per il 2020 c’è Luigi Taglienti con il suo Lume, seguito da Enrico Bartolini appena premiato con la terza stella e al terzo posto dal Seta di Antonio Guida (trovate i primi 5 nella gallery sopra). Interessanti e altrettanto consolidate anche undici new entry, come Il Ristorante Niko Romito al Bulgari Holtel, Armani ristorante – Hotel Milano, Tre Cristi, Vòce Aimo e Nadia.

I POP

Tredici invece le novità tra i 50 ristoranti Pop dei Cento, con una selezione in ordine sparso che racconta della passione mai sopita per le trattorie – una su tutte l’Osteria della Stazione che si aggiudica anche Premio Eataly Miglior Trattoria di Milano 2020 – ma anche per il cibo etnico, con un grande ritorno in città della passione per i tacos, il kebab, la cucina greca (tra i Pop nella gallery sopra trovate 5 indirizzi selezionati da noi). Tutto questo per una spesa che non supera – per un pasto completo di tre portate e vini  – i 40 euro. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: