18

A Milano apre Christmas store Dior, l’atelier dei sogni

Tra stelle luminose sospese in cielo e celebrities fioccate per assistere all’evento, domenica 1 dicembre in Piazza San Babila a Milano, sono state accese le luminarie della città a firma Dior. E per l’occasione ha aperto le porte il primo pop-up store natalizio della maison dove lo shopping beauty diventa couture

Che magia quando la città si illumina del bagliore delle luci di Natale. Niente come l’accensione delle luminarie nel cielo del città segna il conto alla rovescia al 25 dicembre. È quando le strade dello shopping brillano come una gigantesca stella cometa che si entra in un’altra dimensione, festiva, dove tutto sembra incantato e dove il calore degli affetti fanno da protagonisti. A segnare l’inizio del momento più atteso e speciale dell’anno nella capitale meneghina ha contribuito Dior, che ha dato vita a una vera e propria celebrazione della luce, firmando le luminarie e aprendo per la prima volta un temporary Christmas Store in piazza San Babila a Milano.

In uno scenario fiabesco, dove l’aria sembrava pervasa da polvere di stelle e note profumate delle iconiche fragranze della maison J’adore, Miss Dior, Joy e Savage, sono fioccate star e ospiti speciali al taglio del nastro della location più preziosa del centro dello shopping. Un vero e proprio Atelier dei Sogni temporaneo, dalle pareti dorate, che ha aperto il primo dicembre, per coincidere con l’accensione delle luci natalizie, a firma Dior, e con l’inizio dell’Avvento.

A dare il via al rito dello shopping natalizio è stato il brand general manager Parfums Christian Dior Giuseppe Oltolini in compagnia di Natasha Stefanenko, Denise Tantucci, Fiammetta Cicogna, Alessia Bossi e Ludovica Sauer, fatine della festa e amiche di Vanity Fair, storyteller partner dell’evento. Insieme hanno aperto le porte della destinazione couture per lo shopping beauty. Tra gli ospiti anche l’influencer Valentina Ferragni aficionados della maison Dior e la BFF di Vanity Fair Cristiana Capotondi.

Tra calici dorati di Moët & Chandon, vassoi di marron glacé, cioccolatini e panettoni firmati Cova gli ospiti hanno vissuto in anteprima l’esperienza sensoriale e dorata dell’universo cosmetico firmato Dior. Lo store che resterà aperto per tutto il periodo dell’Avvento, fino alla vigilia di Natale, sarà un luogo di incontro e di eventi, il programma è consultabile qui. Non solo si potrà personalizzare il proprio regalo con serigrafie o acquistare prodotti creati in edizione limitata, disponibili presso il Christmas Store Dior – come il rossetto Rouge Dior e il Rouge Blushdalle incisioni che richiamano l’ultima sfilata di Maria Grazia Chiuri, ma un calendario fitto di incontri arricchirà l’esperienza degli acquisti del regalo perfetto per sé e per i propri cari.

Tra gli appuntamenti da non perdere segnaliamo la masterclass con il national make-up artist Davide Frizzi,che illuminerà su come creare trucchi brillanti con l’aiuto della collezione natalizia «Happy 2020» e l’incontro con due studenti dell’Accademia di Brera, selezionati da Dior per una Borsa di Studio, che hanno decorato con le loro creazioni le boule di vetro natalizie personalizzabili.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: