18

18: Perché odiamo il Natale?

Quando arriva il periodo natalizio alcune persone si deprimo, c’è una forma malinconica che colpisce alcuni di noi, perché questo accade? : dietro l’odio per il Natale però c’è una di queste ragioni psicologiche e vogliamo spiegarvi il perché

Mentre tra le strade cresce l’atmosfera natalizia molti storcono il naso al pensiero di alberelli luminosi, presepi e figure iconiche di Babbo Natale.

Niente di strano o inspiegabile, ma una sorta di rifiuto profondo verso tutto ciò che significa e porta con sé il Natale.

Il motivo? (Quasi) sempre riconducibile a uno di questi tre meccanismi psicologici. 

Zampa e la magia del Natale

Vedete le feste come un obbligo

Molte persone vedono il periodo natalizio come un obbligo.

C’è il dovere di festeggiare, l’obbligo di essere felici, di gioire e di stampare sul viso un sorriso che potrebbe essere una maschera sopra un malessere.

Come uscirne? 

Accettate il fatto che provare emozioni spiacevoli sia lecito in ogni periodo dell’anno e che non siete obbligati a fingere.

Ne sarete alleggeriti.

Cani magia del Natale

Ricordate episodi negativi

Il Natale è la festa simbolo della famiglia e proprio per questo possono essere associate emozioni spiacevoli e contrastanti.

L’amore o l’avversione per il Natalespesso deriva dal modo in cui veniva vissuta questa festa durante la vostra infanzia e adolescenza.

Se era motivo di contrasto tra parenti o di disagio familiare di certo alcuni non la vivranno bene, così come se durante il periodo di Natale (che per sua natura è molto identificabile) è successo qualcosa che vi ha fatto soffrire è probabile che continuerete a ricordarlo a ogni Natale seguente.

Come uscirne?

Provate ad andare a fondo e ad affrontare quelle sensazioni, se riuscirete ad accettare che forse appartengono solo al passato finalmente potrete tornare a vivere serenamente questo periodo.

Grinch Natale

Desiderate qualcosa che non avete

Spesso nell’odio verso il Natale si nasconde un desiderio profondo di qualcosa che non c’è.

Dietro l’avversione per la corsa ai regali e il riunirsi a tavola con la propria famiglia si nasconde proprio il desiderio di quel calore che non si riesce a trovare.

Come uscirne? 

Mettete a fuoco quello che vorreste rispetto a quello che avete e provate, per quanto possibile, a ricrearlo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: