18

Live da Pitti Uomo 2020

di Hellen Lusardi

Live dal Pitti Uomo Firenze 2020

La moda è tornata in città. Non solo un salone che mette in mostra tutte le novità, ma anche un calendario di sfilate ed eventi in luoghi iconici di Firenze: Pitti Uomo per il primo salone 2020 presenta le collezioni per la prossima stagione autunno-inverno. Alla Fortezza da Bassosono presenti oltre 1200 marchi (il 45% proviene dall’estero), mentre sono tanti i fashion show che coinvolgono palazzi storici e serre ottocentesche, tra eleganza, sportswear e defilé di debutto.

Pitti Uomo 2020: i migliori (e i peggiori) look street style da Firenze 

Ospiti, influencer e addetti ai lavori affollano il salone del menswear: è tempo di street style Pitti Uomo 2020. Outfit al maschile da copiare o da cui stare alla larga? Giudicate voi

Mentre i riflettori di Pitti Uomo 2020 sono tutti puntati sulle collezioni autunno inverno 2020/2021, l’occhio attento dei fotografi non dimentica ospiti, influencer e addetti ai lavori, accorsi da tutto il mondo a Firenze per la 97esima del salone del menswear. Quali sono i look street style che, per motivi diversi, si stanno facendo notare?

I look in&out di Pitti Uomo 2020

Anche quest’anno i gentlemen (o presunti tali) sfoderano i loro pezzi migliori per le strade di Fortezza da Basso e dintorni. Outfit studiati in ogni minimo particolare per attirare l’attenzione dei paparazzi street style Pitti Uomo 2020: come sempre, c’è chi è in grado di farsi notare grazie al proprio modo di vestire personale, e chi invece opta per look caricaturali al limite dell’eccentricità. Se dettare le nuove tendenze non è semplice, farsi prendere la mano è davvero facile. Qualcuno riesce nella difficile impresa, puntando su una sofisticazione vestita d’indifferenza. Ma molti dimenticano persino la regola base della moda maschile: lo stile è nei dettagli.

Le tendenze street style da copiare…

Il macro trend di Pitti Uomo 2020? Il superamento dei confini di ciò che può essere considerato formale e delle regole del vestire elegante. Per seguirlo alla lettera, sì a elementi originali come stampe vintageaccessori in suedeinserti in montone. Accenti tex-mex, pezzi d’ispirazione vecchia Hollywood, capi college e layering studiati sono di tendenza, ma solo a piccole dosi. In questa stagione stiamo assistendo alla nascita di un nuovo streetwear: sempre meno casual(e), sempre più ricercato.

…e quelle da evitare

A Firenze riecheggia la massima dello scrittore britannico William Somerset Maugham: “L’uomo elegante è quello di cui non noti mai il vestito”. No a volumi XXL, capi (troppo) tecnici e maxi bag: la moda maschile risponde sdrammatizzando i grandi classici del su misura. Dall’intramontabile dolcevita al blazer doppiopetto al cappotto cammello, da indossare anche con le sneakers e il beanie– il vero protagonista dello street style Pitti Uomo 2020. In fatto di colori, i tradizionali nero e blu navy e le esplosioni fluo sono sostituiti con i toni neutri dei beige e dei marroni, da portare rigorosamente in chiave total look.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: