18

Moda / L’iniziativa di Zara: le modelle posano in quarantena per la nuova collezione

a cura di Hellen Lusardi

La moda è stato uno dei primi settori ad intervenire con tempestività verso il Coronavirus, con differenziati sostegni alla sanità, creando collezioni ad hoc e riconvertendo le proprie produzioni. Anche Zara infatti è tra i marchi che sostengono medici e cittadini con la produzione di mascherine e quanto necessario all’emergenza.

Ad ognuna di loro infatti sono stati inviati degli outfit da indossare a casa, pensando in autonomia a scorci e pose: e così le modelle, in tempo di covid-19, sono diventate un po’ influencer.

Zara, la campagna primavera/estate 2020 Su una scala, indossando una camicia comoda e un po’ oversize appena uscite dalla doccia, oppure in cucina intente a prendere un caffè, o su un divano. La campagna primavera/estate di Zara abbandona le scenografiche location da editoriale e si affida alla genuinità delle modelle per raccontare la bella stagione in quarantena. Una proposta che dalle modelle Malgosia Bela, Tasha Tilberg, le più grandi, insieme alle più giovani Lexie Smith, Cara Taylor, Deirdre Firinne e Giedre Dukauskaite, è stata accolta con favore. Eccole allora nei loro scatti raccontare anche un po’ le loro giornate, tra sguardi ammiccanti, annoiati e spiritosi in questo momento di incertezza e di attesa che ci riguarda tutti da vicino.

Le modelle fanno quel che possono, scelgono spazi di casa che si prestino all’occasione, puntano su un filo di trucco per raccontare i nuovi capi della collezione primavera/estate di Zara. E i colori sono leggerissimi come i tessuti scelti, colori neutri e capi comodi, quanto mai vicini alle necessità del momento, avvolgenti e capaci di trasmettere calore in questo necessario distaziamento sociale. La collezione Zara in home edition Abiti in maglia, sandali infradito, jeans e camicie bianche larghe: i colori e i tessuti sono leggerissimi nelle texture e nei colori, pensati ad hoc anche per rispondere alle esigenze di Instagram. C’è spazio però anche per la vivacità dell’estate e le sue gonne lunghe zingaresche, anche in questo caso in una home edition che predilige la semplicità del nero, ma non si nega il tocco sbarazzino. 

Le modelle fanno quel che possono, scelgono spazi di casa che si prestino all’occasione, puntano su un filo di trucco per raccontare i nuovi capi della collezione primavera/estate di Zara. E i colori sono leggerissimi come i tessuti scelti, colori neutri e capi comodi, quanto mai vicini alle necessità del momento, avvolgenti e capaci di trasmettere calore in questo necessario distaziamento sociale. La collezione Zara in home edition Abiti in maglia, sandali infradito, jeans e camicie bianche larghe: i colori e i tessuti sono leggerissimi nelle texture e nei colori, pensati ad hoc anche per rispondere alle esigenze di Instagram. C’è spazio però anche per la vivacità dell’estate e le sue gonne lunghe zingaresche, anche in questo caso in una home edition che predilige la semplicità del nero, ma non si nega il tocco sbarazzino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: