18

Louis Vuitton esplora il mondo creativo di Fornasetti. Arte e creazioni mitologiche per una collezione imperdibile

Louis Vuitton rende omaggio al celebre artista italiano: Piero Fornasetti. Su iniziativa di Nicolas Ghesquière, direttore artistico delle collezioni donna Louis Vuitton, infatti, la nuova collaborazione della maison esplora la ricchezza creativa dell’atelier Fornasetti. La collezione mette in mostra le immagini dipinte a mano che hanno incantato gli amanti dell’arte e del design da quando Piero Fornasetti (scompaerso nel 1988) fondò il suo atelier nel 1940.

La sfilata autunno-inverno 2021 della griffe prende ispirazione da molteplici elementi dell’universo visivo di Fornasetti. La collezione, svelata nella cornice delle Gallerie Michelangelo e Daru al Louvre, instaura un dialogo estetico e creativo che trascende i confini temporali, grazie alle immagini di antichità di Fornasetti da un lato e alla straordinaria serie di sculture greche, etrusche e romane del museo dall’altro.

La collezione è stata svelata nella cornice delle Gallerie Michelangelo e Daru al Louvre

Il progetto di collaborazione per la collezione autunno-inverno 2021 racchiude specifici temi e opere d’arte, selezionati dall’archivio Fornasetti a Milano, che comprende circa di 13.000 creazioni, da Nicolas Ghesquière in dialogo con Barnaba Fornasetti, direttore artistico dell’atelier Fornasetti, e i loro rispettivi team. Gli abiti e gli accessori presentano una miscela di colori, trame e tecniche tradizionali e all’avanguardia tra cui jacquard, ricamo e stampa laser, combinando il mondo illustrato di Fornasetti con il design contemporaneo di Nicolas Ghesquière. Gli elementi principali sono abiti in velluto, top stampati in jersey lucido, su cui i disegni Fornasetti di statue antiche si sovrappongono a immagini catturate da termocamere high-tech, oltre a giacche in lana con cappuccio ed elementi sartoriali. I capispalla oversize si vestono delle stampe Fornasetti sia in versione colorata, sia in oro.

Alla collezione presentata in sfilata seguirà una ulteriore capsule collection Louis Vuitton-Fornasetti, in cui saranno protagonisti i celebri motivi Fornasetti: architetture, serrature, chiavi e ritratti.

“In questa collaborazione, ho voluto inserire delle creazioni in grado di evocare la continua modernità del mondo artistico di Fornasetti”, ha affermato Nicolas Ghesquière. “Il longevo corpus di opere di Fornasetti consiste in una straordinaria esecuzione tecnica del disegno a mano e in una visione magica del mondo; sono stato particolarmente attratto dal modo in cui Fornasetti ha riscoperto e rielaborato il patrimonio classico e dell’antica Roma, aggiungendo nuovi riferimenti all’immaginario storico. Come designer che ha sempre amato la capacità della moda di evocare contemporaneamente il passato, il presente e il futuro, ho voluto aggiungere nuovi livelli a questo palinsesto creativo. Esplorare gli archivi Fornasetti mi ha fatto provare l’emozione di uno scavo archeologico, dalla ricerca fino al ritrovamento di disegni del passato, riportandoli a nuova vita per Louis Vuitton, per il presente e per il futuro”.

Foto: Louis Vuitton, autunno inverno 2021-22, dall’ufficio stampa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: