18

Valentino si apre al virtuale

Valentino si apre (virtualmente) al pubblico

Chez Maison Valentino

Valentino apre le porte di casa sua al pubblico. Anche se solo virtualmente. Il brand ha infatti lanciato Chez Maison Valentino, un progetto digitale interattivo attraverso cui è possibile entrare all’interno di Palazzo Mignanelli, sede della maison dal 1967, e scoprire l’universo del marchio. L’iniziativa, che cavalca il trend della gamification, prende vita sul sito valentino.com attraverso le animazioni di Joana Avillez, artista newyorkese che ha ridisegnato la facciata e le stanze del quartier generale romano per aprirle virtualmente al pubblico.

Al momento le stanze visitabili sono sette, a cui se ne aggiungeranno altre prossimamente. Tra quelle visibili, per esempio, c’è lo studio del direttore creativo Pierpaolo Piccioli in cui ci sono video che raccontano il suo mondo di riferimenti, il processo creativo e una scelta di capi che definiscono il suo guardaroba. Nella stanza ‘Chez Maison Store’ è invece possibile acquistare la capsule collection di felpe e t-shirt in edizione limitata disegnata da Avillez.

Come anticipato, il fenomeno gamification non è nuovo nel mondo della moda e neanche per Valentino stesso che, di recente, ha realizzato dei capi per vestire i personaggi del videogioco Animal Crossing della NintendoUniqloha invece collaborato con il videogioco Pokémon Gomentre LuisaViaRoma ha annunciato il lancio del progetto Mod4, una game-app interattiva che permette agli utenti di creare un avatar personalizzato e fare sfide fashion con gli altri utenti. Lo scorso ottobre, anche, Gucci aveva annunciato la partnership con Drest, una fashion styling app interattiva che sfida i propri utenti a creare dei look ad hoc, accumulando crediti per l’utilizzo di capi di famosi brand.

Chez Maison Valentino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: